PROGRAMMA RIABILITATIVO DOPO RICOSTRUZIONE

La riabilitazione va iniziata subito dopo la dimissione presso il centro di FKT già contattato precedentemente: il recupero articolare e muscolare, la corretta deambulazione sono fondamentali per un buon funzionamento dell’articolazione e per la maturazione del trapianto.

Le stampelle vanno abbandonate dopo circa 7gg., mentre la ginocchiera, se prescritta, va tenuta per 15-20 gg. (a 0º per 10 gg. e successivamente sbloccata a 0º-90º) e comunque fino a quando non c’è una deambulazione corretta con un buon controllo della muscolatura.

Il trattamento presso il Centro di FKT dura 30-45 gg.,per proseguire poi in palestra e piscina.

L’auto può essere guidata dopo circa 45 gg., la corsa in linea retta può essere iniziata dopo almeno 3 mesi e la bici non prima di 4 mesi.

Il programma riabilitativo va continuato per poter riportare la forza muscolare dell’arto operato molto vicina a quella dell’arto sano intorno al 5-6° mese.
Al 6º mese, previa autorizzazione del chirurgo, si possono iniziare gli allenamenti specifici per lo sport praticato (rigorosamente senza avversari né contatti fisici).

La completa ripresa dell’attività agonistica è concessa dopo 6-8 mesi dall’intervento (previa valutazione di test muscolari e test specifici con il preparatore atletico).

PRIMA FASE

  • arto libero sul letto con borsa di ghiaccio
  • ginocchiera o 0° durante il sonno
  • esercizi per recupero iper estensione
  • pompaggi surali
  • esercizi  passivi autonomi 0° – 90°
  • carico progressivo con stompelle e ginocchiera a 0° dal primo giorno
  • carico completo con ginocchiera a 0° (se prescritto)
  • dal 10″ giorno sbloccare ginocchiera 0° – 90°
  • eventuale abbandono stampelle e ginocchiera quando c’e un valido controllo dell’arto e comunque sotto controllo del fisioteropista
  • contrazioni di flessori – estensori
  • esercizi di scivolamento su rotolo o muro
  • esercizi per recupero iper estensione
  • esercizi passivi – attivi per recupero progressivo della flessione
  • esercizi attivi per recupero retto femorale, adduttori, abduttori, muscoli posteriori

SECONDA FASE

  • arto libero
  • correggere la deambulazione
  • esercizi propriocettivi in scarico
  • estensioni attive in scarico 90° – 50″
  • esercizi contro resistenza per muscoli post., adduttori, abduttori, retto femorale
  • mini squat ed esercizi o CCC (0° – 60″)
  • deambulazione libera
  • cyclette a freno morbido
  • leg press 90°- 0°
  • mini squat
  • CCC e CCA ad angoli crescenti
  • abductor/ adductor
  • esercizi propriocettivi in carico
  • nuoto dal 45° giorno (solo stile libero e dorso)

TERZA FASE

  • bici / cyclette
  • leg press carichi crescenti
  • mini squat / squat
  • propriocettiva
  • abductor / adductor
  • corsa a 8 con figure decrescenti (cambi di ritmo)
  • isocinetico a velocità decrescenti
  • rinforzo muscolore generale
  • test isocinetico (fine 4° mese)

QUARTA FASE

  • pliometria
  • attività side to side
  • rinforzo libero / eccentrico
  • graduale allenamento allo sport specifico

6° – 8° MESE

  • ritorno allo sport se  ok del chirurgo
  • test muscolari e test con preparatore atletico soddisfacenti