PROFILASSI ANTITROMBOTICA

Per mantenere un flusso venoso sufficiente è necessario un rapido recupero del movimento e della forza muscolare.
Per ridurre la possibilità di coagulazione eccessiva e quindi per diminuire il rischio di trombosi, viene iniziata una terapia farmacologica a base di eparina a basso peso molecolare, che viene somministrata con una iniezione sottocutanea sull’addome. La durata della terapia sarà consigliata dal chirurgo dopo l’intervento.
E’ richiesto il controllo del medico di famiglia.

mobiliz gin 1
IMG_0383
Iniezione-sottocutanea