A CASA

La riabilitazione è un momento decisivo per rendere rapido e sicuro il risultato dell’intervento. Essa inizia due settimane prima dell’intervento, prosegue durante il ricovero e continua per almeno un mese dopo la dimissione.

Il movimento evita molte complicazioni alle vene (flebiti, trombosi), alle articolazioni operate (rigidità) ed è dimostrato che la ripresa delle normali attività quotidiane e la migliore fisioterapia.

Si chiede che la degenza sia la più breve possibile perché quanto più è lunga tanto più sono possibili complicazioni soprattutto di tipo infettivo. Tra il centro riabilitativo che effettua il trattamento e l’equipe chirurgica è necessario uno stretto contatto per consentire un buon lavoro integrato e continuativo, mentre i successivi controlli in ambulatorio verificano il recupero della completa autonomia.